Vuoi approfondire il tema della sicurezza macchine?

INTEGRARE LA SICUREZZA NELLA PROGETTAZIONE DI UNA MACCHINA: IL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR)

INTEGRARE LA SICUREZZA NELLA PROGETTAZIONE DI UNA MACCHINA: IL DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DEI RISCHI (DVR)

 

Si poteva evitare?

 

Questa è la prima domanda che un giudice pone in caso di contraddittorio legato a danni ingiusti causati da responsabilità extracontrattuali verso terzi, come ad esempio un danno al macchinario oppure un infortunio dell’operatore.

La prima azione che il fabbricante di macchine deve intraprendere per provare  la conformità dei suoi prodotti ai RESS (Requisiti Essenziali di Sicurezza e tutela della Salute), è quella di integrare la sicurezza già nella fase di progettazione della macchina, realizzando prima di tutto una adeguata Valutazione dei rischi, come indicato dalla Direttiva Macchine 2006/42/CE: la macchina deve infatti essere progettata e costruita sulla base dei risultati del documento definito DVR (Documento di Valutazione dei Rischi).


 
Illustrazione di un'analisi dei rischi

 
Occorre stabilire quali siano i Requisiti Essenziali di Sicurezza e di tutela della salute (RESS) applicabili alla macchina, e per i quali il fabbricante dovrà adottare provvedimenti al fine di ridurre il più possibile i rischi che si possono presentare, anche quelli dovuti ad un uso scorretto ragionevolmente prevedibile.


Esempio di impianto con lavoratori

📌 Nella fattispecie, con il processo iterativo che porta alla produzione del DVR, il fabbricante:

✔ stabilisce i limiti della macchina che determinano l'uso previsto e l'uso scorretto ragionevolmente prevedibile

individua i pericoli cui può dare origine la macchina e le situazioni pericolose che ne derivano

stima i rischi, tenendo conto della gravità dell'eventuale lesione o danno alla salute e della probabilità che si verifichi

✔ valuta i rischi al fine di stabilire se sia richiesta una riduzione del rischio conformemente all'obiettivo della Direttiva macchine.

elimina i pericoli o riduce i rischi che ne derivano, applicando le misure di protezione nell'ordine indicato nella Direttiva macchine.

 

 

Fabbricare e immettere sul mercato un macchinario non è cosa semplice e scontata, lo sanno bene i costruttori… e anche noi, ma sappiamo anche che seguendo le Leggi e operando secondo le regole dell’arte, il salvagente è sempre disponibile.

 

Prevenire è meglio che curare, lo dicevano anche i nostri nonni! Tu sei d'accordo?

Faccelo sapere!
 

Photo: Pixabay.com